Quotidiano di informazione campano

Sorrento – Hotel Hilton palace- 41° Edizione

Giornate Professionali di Cinema” - Riconoscimenti per i film: “Come un gatto in tangenziale”, “A casa tutti bene” e “Benedetta follia”.

Sorrento – A Sorrento si sono svolte, di recente le Giornate Professionali di Cinema. L’evento si deve all’organizzazione dall’ANEC, in collaborazione con ANEM e ANICA, e con il supporto del MIBAC, del Comune di Sorrento, Regione Campania. Una  kermesse di notevoli dimensioni:  sono stati presentati, ad una platea di operatori del settore, i film che usciranno nei prossimi mesi.  La manifestazione si è svolta con un modo di comunicare  attraverso convention, trailer, anteprime e incontri con gli artisti. In questa edizione  sono molti gli appuntamenti aperti al pubblico che hanno coinvolto la città di Sorrento fino alla data 8 dicembre. L’iniziativa rientra  nell’ambito del progetto “Sorrento Incontra – M’illumino d’inverno” promosso dal Comune di Sorrento. Come film più visti in Italia Avengers: Infinity War, Assassinio sull’Orient Express e Star Wars: gli ultimi Jedi vincono il Biglietto d’Oro. Le premiazioni sono, nella loro forma esteriore , rappresentate dalla consegna di quadri – targhe ricordo e una sorta di trofei. Su di questi “quadri” erano incisi effettivamente dei piccoli biglietti color oro.   “Come un gatto in tangenziale”  di Riccardo Milani, “A casa tutti bene” di Gabriele Muccino e “Benedetta follia” di Carlo Verdone sono i tre Biglietti d’Oro tra i film italiani. I Biglietti d’Oro vengono assegnati dall’ANEC  con il criterio di film che, secondo il campione Cinetel, hanno venduto più biglietti in un arco di tempo che va  da dicembre 2017 a novembre 2018. I premi sono stati  consegnati, in una cordiale  serata spettacolo,  mercoledì 5 dicembre all’Hilton di Sorrento; a condurre la serata è stata  Gioia Marzocchi, tra gli intervenuti il Sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo. Ai registi, sceneggiatori e interpreti principali dei primi tre film italiani assegnate le Chiavi d’oro del successo. Sul  palco sono intervenuti per il prestigioso riconoscimento : Riccardo Milani, Paola Cortellesi, Antonio Albanese e Sonia Bergamasco per “Come un gatto in tangenziale”; Gabriele Muccino e Claudia Gerini per il film “A casa tutti bene”;  infine Carlo Verdone, Ilenia Pastorelli, Lucrezia Lante della Rovere, Nicola Guaglianone, Maria Pia Calzone, Paola Minaccioni per il film “Benedetta follia”. Le prime tre distribuzioni in assoluto sono Warner Bros Italia, Walt Disney Company Italia e Universal Pictures. Le targhe ANEC “Claudio Zanchi” ai talenti emergenti sono state assegnate a  Michela Andreozzi, Matilda De Angelis e Nicola Nocella; i premi speciali: premio Agiscuola a Wonder (01), premio Fun Food Italia all’esercente Andrea Malucelli, premio Kineo Diamanti al Cinema a Daria Cacciapuoti della Multisala Rio di Terracina. Nella stessa serata sono stati consegnati i Biglietti d’Oro all’esercizio cinematografico: tra i multiplex con 15 o più schermi vince The Space Cinema Parco De’ Medici di Roma, per i multiplex da 8 a 14 schermi Uci Cinemas Porta di Roma di Romamentre il cinema Victoria Multiplex di Modena si aggiudica il premio come complesso, con almeno 8 schermi, con la media schermo più alta. Per gli altri complessi, i premi sono stati attribuiti alla monosala, alla multisala da 2 a 4 schermi e alla multisala da 5 a 7 schermi, secondo le diverse fasce di popolazione delle località in cui sono ubicati. Per le monosale sono stati premiati: Cinema Giuseppe Verdi di Breganze, in riferimento alla località “fino a 50 mila abitanti”; Odeon di Vicenza “da 50 a 200 mila”; Alcione di Verona “da 200 a 500 mila”; Ariosto Spazio Cinema di Milano “oltre 500 mila”. Multisale da 2 a 4 schermi hanno ricevuto  il premio: Cristallo di San Bonifacio “fino a 50 mila abitanti”; Moderno di Sassari “da 50 a 200 mila”; Odeon di Bologna “da 200 a 500 mila”; Lux di Torino “oltre 500 mila”. A vincere il premio per le strutture da 5 a 7 schermi sono stati: Metropolis di Bassano del Grappa “fino a 50 mila abitanti”;The Space di Grosseto “da 50 a 200 mila”; Galleriadi Bari “da 200 a 500 mila” e infine Uci Cinemas Palermo “oltre 500 mila”.

Antonio Romano

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.