Quotidiano di informazione campano

Sparatoria a Salerno, cane salva padre e figlia. Il 40enne incensurato e la bambina di 10 anni stavano passeggiando col cane quando sei colpi di pistola sono stati sparati nella loro direzione da due uomini in scooter. Illesi

0

Un uomo di 40 anni e la figlia di 10 anni sono sfuggiti a un agguato grazie anche al loro cane. L’uomo, un incensurato, era a passeggio con la bimba e il meticcio di grossa taglia, alla periferia di Salerno, quando due uomini in sella a uno scooter hanno esploso 6 colpi di una pistola calibro 9 per 21, ad altezza uomo nella loro direzione. Il 40enne è riuscito a ripararsi dietro un’auto. La bimba è stata trascinata lontano dal cane.
Il 40enne è salvo per miracolo. I sei colpi di pistola che erano destinati a lui si sono conficcati nel tettuccio dell’auto, una Peugeot 206, dietro la quale si era riparato. La figlioletta invece, distante alcuni metri con il cane al guinzaglio, è stata trascinata lontano dall’animale e messa così in salvo.

I due aggressori, dopo l’agguato, si sono allontanati liberandosi dell’arma, una pistola calibro 9×21, che è stata ritrovata dalla polizia a qualche centinaio di metri dal luogo dell’agguato.

Padre e figlia sono entrambi molto provati ma illesi. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Sezione volanti e della Squadra mobile della Questura di Salerno che hanno effettuato i rilievi del caso. Il quarantenne è stato condotto negli uffici della Questura per essere ascoltato dagli inquirenti. Intanto nella zona sono stati istituiti posti di blocco.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.