Quotidiano di informazione campano

«Una speranza contro il cancro»: la Fondazione Bartolo Longo sostiene il progetto EpiC

Il 18 dicembre appuntamento al teatro Di Costanzo-Mattiello di Pompei:

0

Riflettori puntati sul progetto di ricerca EpiC, (acronimo di Epigenetic Compounds) diretto dalla prof. Lucia Altucci, docente di Patologia generale della Seconda Università di Napoli (Sun). L’idea base del progetto consiste nell’identificazione di nuovi trattamenti epigenetici contro il cancro. Le terapie epigenetiche più che sui geni intervengono sul loro “comportamento”: in pratica puntano a indurre i geni a comportarsi nella maniera “corretta”, il che rappresenta una svolta soprattutto per una nuova generazione di farmaci anticancro. Se si riesce a individuare la dinamica epigenetica di un tumore, diventa per esempio possibile mettere a punto delle molecole che possano riportare a parametri normali l’espressione dei geni coinvolti nella patologia. I risultati sensazionali del progetto EpiC (premiato da Start Cup Campania 2010), rappresentano una vera iniezione di ottimismo in questo campo e saranno presentati al pubblico nel corso della serata.

Interverranno l’oncologo pediatra prof. Antonio Acquaviva; la prof. Lucia Altucci, la dott.ssa Angela Nebbioso e il dott. G. Franci che illustreranno il progetto EpiC, e il dott. Sergio Amitrano, presidente della Fondazione “Bartolo Longo” che da due anni opera in maniera totalmente gratuita nell’ambito delle problematiche medico-scientifiche del territorio.

Dopo il momento scientifico sarà la volta dello spettacolo con l’associazione MagicamenteMusical di Pompei che presenterà la show “La Bella e la Bestia”: parafrasando il titolo della celebre opera si affronterà il tema del rapporto tra l’essere umano e il cancro (la bestia, appunto) che però oggi con i risultati positivi di ricerche come EpiC, può essere visto in maniera molto più ottimistica. I fondi raccolti durante la serata saranno interamente devoluti alla ricerca contro il cancro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.