Quotidiano di informazione campano

STAMPA del 11 dicembre 2014 – ISDE MEDICI PER L’AMBIENTE CAMPANIA

SALUTE, RADIO PIAZZA NEWS

0

Sabato 13 Dicembre dalle ore 15.30 presso la sede Operativa Regionale dell’ISDE Medici per l’Ambiente Campania e di altre associazioni di una rete locale per l’Ambiente e la Salute in Via Leonardo da Vinci, 50 ad ACERRA,  che nell’occasione di questo importante evento inaugureranno al propria sede, partirà la Prima Giornata di Formazione degli Osservatori Civici Europei della Regione Campania a cura della Federazioni delle Associazioni che già da qualche tempo in stretto contatto con il Prefetto Cafagna, incaricato del Ministero dell’Interno per il fenomeno dei Roghi,  stanno avviando un percorso di vera rivoluzione culturale in tema di cittadinanza attiva sul fronte della tutela dell’ambiente e della salute. Il Progetto per gli stati generali delle associazioni locali si chiama COHEIRS acronimo inglese (“Osservatori Civici per la tutela della salute e dell’ambiente”) ed è un progetto europeo coordinato dall’Agenzia per le Democrazie Locali (ALDA) di Strasburgo, che si è  classificato 1° su sole 6 domande accolte dal Programma Europa per i Cittadini a fronte di oltre 100 richieste provenienti da 27 Paesi, conquistando anche in assoluto l’Award 2013 COME UNO DEI MIGLIORI 3 PROGETTI europei dell’anno. Con i suoi 17 partners provenienti da 12 Paesi dell’Unione (dalla Spagna, alla Francia, dall’Italia a Malta, fino all’Ungheria, passando per Slovenia, Croazia, Slovacchia, Romania, Bulgaria, Albania e Macedonia), il progetto COHEIRS ha l’obiettivo di creare una rete europea di “Osservatori Civici” per verificare come viene applicato negli Stati membri il principio di precauzione sancito dal Trattato di Maastricht e dall’articolo 191 del Trattato di Funzionamento dell’Unione Europea. Queste speciali “sentinelle per l’ambiente”, rafforzate dal mandato del progetto approvato dalla Commissione Europea, vigileranno sul territorio con compiti di segnalazione per scoraggiare gli abusi, ma anche con finalità di formazione nelle scuole o nelle piazze e di proposta di soluzioni nei confronti delle istituzioni. Il progetto COHEIRS è diretto in Italia dall’ISBEM (Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo), in stretta collaborazione con l’associazione Medici per l’Ambiente (ISDE Italia) ed il supporto operativo del Centro Studi “Rifare l’Europa” ed in Campania fanno parte della rete le seguenti  Associazioni Federate per lo sviluppo di questo progetto:  ISBEM, ISDE medici per l’Ambiente, ALDA, Coordinamento Comitato Fuochi, Forum Ambiente area Nolana, Eidos onlus, Cittadini Campani per un Piano alternativo dei Rifiuti, Rize Up, EcoFoodFertility, Associazione Medici Cattolici Italiani, Rete dei Comitati Vesuviani, Zero Waste Campania, Cittadinanza Attiva.  In pratica, il progetto oltre a prevedere la creazione delle sentinelle per l’ambiente, cittadini attivi che su base volontaria, daranno la loro disponibilità nel fare gli osservatori,  sempre vigili su quello che succede sul territorio, intervenendo e segnalando situazione rischiose per l’ambiente e per la salute, faranno informazione avviando nel concreto una sinergia fra ISTITUZIONI, RICERCA, CITTADINANZA ATTIVA, SCUOLE e MONDO della COMUNICAZIONE in tema di ambiente e salute.

Sono previsti oltre 100 osservatori civici in questa prima giornata di Formazione. Interverranno con il loro saluto Sindaco di Acerra, Geom.  Raffael Lettieri e il Presidente dell’ANCI Campania, Dr.  Francesco Paolo Iannuzzi, introdurrà il Prefetto Dr. Donato Cafagna, modereranno l’incontro il Dott. Gaetano Rivezzi, Presidente ISDE Campania ed il Dott. Luigi Montano, ISDE Napoli e Presidente Ass.ne EcoFoodFertility, a seguire il Dott. Prisco Piscitelli dell’ISBEM,  la Dr.ssa Annalisa Mandorino Vice-Presidente Nazionale dell’Associazione Cittadini Attivi, l’Avv. Lucia Schiano, il Dr. Vincenzo De Luca dell’Ass.ne Rize Up, l’Arch. Claudio Pellone dell’Ass.ne Cittadini Campani, il Dr. Lucio Iavarone del Coordinamento Comitato Fuochi.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.