Quotidiano di informazione campano

STRADA SCHIAVA-VISCIANO: L’ATAPC, COME NEL 2012, CHIEDE LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE A LED.

L’associazione di Protezione Civile e Tutela dell’Ambiente torna alla carica e ripropone alla Città Metropolitana di Napoli, come fece nel 2012,  la pubblica illuminazione a LED ( Impianti a energia solare) lungo l’arteria, possibilmente nelle curve ove si trovano le edicole del Rosario, impianti allo scopo di assicurare più sicurezza agli automobilisti che percorrono  durante la giornata la strada che conduce alla Cittadella della Carità. Strada che da qualche anno è collegata alla bretella autostradale dell’A16 Napoli-Bari, casello di Tufino e nella cui rotonda si può ammirare il maestoso monumento dedicato a Padre Arturo fatto realizzato dall’Associazione Ex Allievi Pro-Piccola Opera presieduto dal dr. Pellegrino Gambardella. Una richiesta inoltrata per conoscenza anche ai comuni di Visciano e Tufino affinché sollecitino l’Ente di Santa Maria la Nova a recepire la richiesta. Opera, i cui fondi sarebbero già stati previsti su sollecitazioni dei comuni interessati. Un’ opera che potrebbe dare slancio ad un ulteriore sviluppo turistici della comunità di Visciano, già meta di numerosi pellegrinaggi di bus di pellegrini, ciclisti (gare di Monte bike che si svolgono durante l’anno), pellegrinaggi a piedi come la Marcia del Rosario (in programma nel pomeriggio di sabato prossimo 25 maggio), i Battenti nel penultimo lunedì di Luglio in occasione della festa dedicata alle Madonna del CARPINELLO. Una sollecitazione dell’associazione di via Martiri d’Otranto presieduta da Gioacchino IOVINO, spesso testimone insieme ai suoi volontari di numerose difficoltà connesse alla percorribilità della strada, specie in Inverno, con piogge torrenziali e neve. Un problema, quest’ultimo, che rende l’attesa scivolosa e luogo di numerosi incidenti e tamponamenti di veicoli spesso guidati da autisti non a conoscenza dei pericoli della zona, e  più facilmente soggetti a rischio di sinistri e vari tamponamenti.  L’illuminazione a LED potrebbe essere anche un incentivo a scoraggiare episodi di aggressioni, in particolar modo  durante l’ora notturna; aggressioni ai danni di ignari ed indifesi automobilisti, in particolare donne, oggetto di malintenzionati e malviventi certamente non con buone intenzioni.
Ovviamente tutti speriamo che l’Ente di Santa Maria la Nova possa recepire l’istanza al più presto possibile.

Nicola Valeri

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.