Quotidiano di informazione campano

Studenti e disoccupati in corteo pomodori e frutta contro polizia

0

Un corteo non autorizzato di oltre 200 studenti a Napoli si sta dirigendo dall’ateneo Orientale nel cuore del centro storico, a palazzo Reale, dove il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sta per incontrare alcuni studenti di istituti superiori per la manifestazione promossa dalla fondazione Mezzogiorno Europa.
Momenti di tensione in via Toledo dove c’è uno sbarramento di polizia e carabinieri per impedire che possano raggiungere il palazzo della Prefettura dove è in corso il vertice italo-tedesco-polacco.
Successivamente i manifestanti – circa 250, secondo la polizia, tra studenti e precari Bros – si sono allontanati dirigendosi verso i vicoli dei quartieri spagnoli, forse nel tentativo di aggirare lo schieramento di polizia. Alcuni manifestanti hanno lanciato frutta e pomodori contro le forze dell’ordine in tenuta anti sommossa.
Contemporaneamente, però, gli agenti si sono spostati per impedire l’accesso dei manifestanti in piazza Plebiscito. Alcuni di loro  hanno cominciato ad urlare: “Polizia fascista e assassina”. alla vista degli agenti che però, sottolinea una nota della questura, sono rimasti impassibili. Apre il corteo lo striscione “We’ve chosen to fight”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.