Quotidiano di informazione campano

Svolta nelle indagini dell’omicidio dello stabiese disabile a Grosseto: fermato un parente

0

GROSSETO – C’è un fermo per l’anziano disabile ucciso a colpi di bastone nella cucina della sua casa. Svolta nel giallo dell’assassinio di Antonio Tucci, il pensionato di 71 anni, un ex pasticcere di Castellammare di Stabia trovato con il cranio fracassato nella sua casa di Castel del Piano, alle pendici dell’Amiata (Grosseto), nel pomeriggio di domenica scorsa. L’uomo sospettato di aver commesso il delitto sarebbe un parente dell’anziano, un nipote di 45 anni residente a Nemi, in provincia di Roma. Il nipote è stato fermato…CRONACA RADIO PIAZZA EVENTI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.