Quotidiano di informazione campano

Tabaccaia uccisa, 30 anni a reo confesso

0

Trent’anni di carcere per Pasqualino Folletto, reo confesso dell’omicidio della tabaccaia astigiana Maria Luisa Fassi, accoltellata con 45 fendenti il 4 luglio 2015 nel suo negozio. È la sentenza emessa dal giudice del tribunale di Asti Alberto Giannino. “Una sentenza in linea con quanto richiesto”, ha commentato il pm Luciano Tarditi. “È di fatto un ergastolo”, ha aggiunto il legale di parte civile delle famiglie Fassi e Vignale, Pierpaolo Berardi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.