Quotidiano di informazione campano

Tasi: a Salerno nessuna stangata per i residenti

0

SALERNO – “La Tasi è un monumento alla demenzialità del mondo politico italiano, la scelta più idiota da decenni a questa parte. E il risultato della demagogia e dellirresponsabilità di Berlusconi ed Alfano”. Così il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, a Lira Tv, ha commentato la nuova tassa. “Se avessimo avuto la copertura per leliminazione della tassa sulla casa, io stesso avrei eretto loro un monumento; ma se non si hanno neanche gli occhi per piangere, non si fa altro che dar vita ad una situazione caotica che ci porta, alla fine di tutto, ad avere di nuovo una tassa sulla casa. E questo con due aggravanti: il caos creato nella gestione del tributo e un aggravio ulteriore per i cittadini, perché si prevede di scaricare sugli inquilini una parte del tributo stesso. Il Consiglio Comunale intende stabilire di non toccare gli inquilini; speriamo di tenerli fuori anche alla fine dellanno, ma questo dipende dalla legge nazionale. Approveremo le aliquote senza nessun aumento rispetto allo scorso anno, anche per consentire ai cittadini di rateizzare il pagamento, perché se salta la rata di giugno si deve pagare in una sola volta a settembre-ottobre. Le ultime decisioni del Governo, intanto, prevedono ulteriori tagli per 2,1 miliardi a carico di comuni, province e regioni: ancora non ho capito dove taglieranno i 700 milioni per i comuni, che altro devono tagliare? Tutti i comuni, nessuno escluso, sono in condizioni di predissesto”.  

img?type=sync&mt_exid=20&redir=http%3a%2

on 23 voti favorevoli, 2 contrari e tre astenuti (Ferrazzano, Memoli e Cammarota), il Consiglio comunale di Salerno ha approvato la nuova tassazione per gli immobili. Per labitazione principale la tassa da pagare è la Tasi. Laliquota stabilita, comprensiva della maggiorazione, è del 3,3 per mille. Si dovrà pagare, utilizzando il modello F24, in due rate: il 16 giugno e il 16 settembre (oppure in ununica soluzione il 16 giugno).

Sono state assimilate allabitazione principale anche quelle date in comodato gratuito ad un parente di primo grado (escluse le pertinenze); i fabbricati destinati ad alloggi sociali; le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie; la casa coniugale assegnata al coniuge in seguito a separazione legale, annullamento o scioglimento del matrimonio; i fabbricati costruiti e ancora invenduti.

Per i fabbricati rurali ad uso strumentale laliquota Tasi è dell1 per mille. Il Consiglio comunale, inoltre, ha stabilito detrazioni di 200 euro per le abitazioni con rendita catastale fino a 350 euro; di 100 euro per abitazioni con rendita castale da 350 a 750 euro. Detrazioni anche per i figli che risiedono anagraficamente presso labitazione principale: 30 euro per ogni figlio fino a 26 anni di età. Per tutti gli altri immobili, che non sono abitazione principale o assimilabile, a Salerno si pagherà solo lImu, con laliquota massima dellanno scorso, che era del 10,6 per mille. Pure in questo caso si potrà pagare in due rate e pagheranno solo i proprietari. 

Il sindaco si è poi espresso su altri argomenti. 

 

Anniversario strage di Capaci

Nel giorno dellanniversario della strage di Capaci, è importante rendere omaggio a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: due servitori dello Stato, figure straordinarie, testimoni civili di quella che doveva diventare una nuova Italia. È importante ricordare quei momenti drammatici di 22 anni fa, non solo per ricordare a noi stessi la presenza di forze della delinquenza organizzata che condizionano la vita e leconomia del nostro paese e che sporcano limmagine dellItalia, ma soprattutto per ricordare questi due grandi uomini, due meridionali, due persone che sapevano di essere state condannate a morte dalla mafia. E questo, per un verso ci dice quanto sia stato insufficiente e inadeguato lo Stato italiano nel proteggere questi suoi servitori, per un altro verso ci dice come in un paese sventurato come il nostro possano nascere uomini della tempra, del rigore, della forza morale di Falcone e Borsellino, uomini che vanno incontro al proprio destino senza piegarsi alla criminalità per senso del dovere e dellonore, per lattaccamento alla patria e ad un sistema di valori. Questa è una lezione che dovremmo trasmettere ai giovani, perché è qualcosa che onora lItalia e ci rende fieri di essere parte di questa comunità. Siamo un paese che ha mille difetti e mille guai, ma siamo anche il paese che ha salvato la vita a trentamila migranti da ottobre dello scorso anno ad oggi nellindifferenza dellEuropa.

Contestazioni a Nocera

Colgo loccasione per chiarire che i tifosi della Nocerina non centrano niente, evitiamo di creare problemi che non esistono. Cerano una decina di esagitati mandati lì da un candidato alle amministrative, che probabilmente non ha neanche il voto della moglie e quindi cercava di prenderne qualcuno: questo significa non avere rispetto né per la propria città, né per la propria squadra e per lo sport. Ne approfitto per esprimere il mio rispetto ed il mio affetto per la comunità di Nocera e anche il mio augurio che la squadra possa riprendere il suo cammino sportivo. Nessun problema, dunque, solo grande amicizia e cordialità nei confronti di una città sorella con cui dovremmo avere sempre rapporti di grande fraternità.

Elezioni europee

I toni di questa campagna elettorale sono insopportabili: è un vero pollaio, una rissa continua. Ci vorranno anni prima che il senso di appartenenza nazionale diventi prevalente rispetto alle distinzioni. Oggi per fortuna si chiude.

Le europee sono le elezioni più deresponsabilizzanti, sono loccasione ideale per togliersi qualche sfizio al momento del voto: credo, dunque, che ci sarà spazio per espressioni di voto fantasiose. Laugurio è che si crei un Parlamento Europeo in grado di esprimere scelte che diano respiro alle economie dei nostri paesi.

 

Arresto Romano

Lepisodio di certo è sgradevole e mi auguro che si risolva rapidamente e che tutti escano fuori puliti. In ogni caso la vicenda del Presidente del Consiglio Regionale è comunque un segnale di come viene gestita la sanità in Campania. Altro che chiacchiere sul risanamento, siamo di fronte alle porcherie di sempre: la sanità viene volgarmente lottizzata nella maniera più ignobile e più indifferente ai problemi dei pazienti e dei medici.

 

Il problema davvero drammatico, però, è che la Regione Campania è inesistente: negli uffici cè un clima di smobilitazione, sembra siano tutti in ferie. Non cè un assessore alla sanità, quello allagricoltura è stato nominato solo poche settimane fa, quello allambiente si è sospeso per fare campagna elettorale nel suo comune: si può governare una regione come la Campania in queste condizioni?

Consorzio Asi

Nella seduta del 21 maggio si è verificato un episodio molto preoccupante. Il Consiglio generale del Consorzio ha approvato delle varianti rispetto alle norme tecniche di attuazione del Piano Regolatore della zona Asi, nonostante il parere negativo degli uffici tecnici. Faremo un esposto alla Procura della Repubblica, perché mi pare del tutto evidente che siamo di fronte ad una totale illegalità ed illegittimità. Metto in guardia anche gli imprenditori, perché sarebbero loro a passare dei guai in caso di utilizzo di questa norma. Si capisce che, dietro queste vicende, in periodi di campagna elettorale cè linteresse di qualcuno: cè gente che, pur di fare clientela, si assume queste responsa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.