Quotidiano di informazione campano

Tenta il suicidio, salvata dal comandante dei carabinieri

L'episodio nel pomeriggio, sul ponte di Mezzo: il carabiniere ha approfittato di un momento di distrazione della ragazza e l'ha afferrata per le gambe facendola scendere dalle spallette

0

PISA. Aveva scelto il principale ponte  sull’Arno del centro di Pisa per tentare di togliersi la vita  davanti a decine di passanti ma l’intervento del comandante provinciale dei carabinieri e di un brigadiere ha permesso di mettere in salvo la giovane che aveva manifestato propositi suicidi.

L’episodio è avvenuto nel pomeriggio e la ragazza, del Molise e in stato confusionale, non ha ancora chiarito i motivi del gesto.
È stata una pattuglia del nucleo radiomobile a notarla in piede sul parapetto del ponte mentre stava rientrando in caserma dopo aver fermato un romeno che aveva tentato un furto in un grande magazzino del centro.

Il brigadiere Alessandro Buratti è sceso dell’auto e ha iniziato a parlare con la giovane, mentre sul posto, libero dal servizio, è arrivato anche il colonnello AndreaBrancadoro, che approfittando di un momento di distrazione della ragazza l’ha afferrata per le gambe insieme al militare facendola scendere dal parapetto e portandola in  sicurezza. La giovane è stata portata in caserma per le operazioni di identificazione e poi in ospedale CONACA LA FONTE  I.T.PER DADIO PIAZZA NEWS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.