Quotidiano di informazione campano

TERRA DEI FUOCHI E AMBIENTE CON MARFELLA, BASSOLINO ED ALTRI RELATORI.

Il convegno si terrà alle ore 17 presso la Sala Consiliare in Palazzo Mastrilli in via G. Garibaldi a CARDITO (NA). Interverranno, per un saluto, il sindaco di CARDITO, Giuseppe Casillo, Monsignor Angelo SPINILLO, vescovo di Avrrsa, Antonio Bassolino, già sindaco di Napoli, ex governatore della Campania e Commissario di governo durante l’emergenza rifiuti in Campania. Tra gli altri relatori il noto oncologo dell’Istituto ‘Pascale’ di Napoli, prof. Antonio MARFELLA e il presidente D ell’ATAPC, associazione di volontariato di Protezione Civile e Tutela dell’Ambiente, Gioacchino IOVINO che coordina un gruppo di validi giovani e donna che si occupano, attraverso il volontariato di antincendio, sicurezza in luoghi pubblici e negli interventi di pronto soccorso avendo in dotazione 2 debrifrillatori concessi dalla Regione Campania in VISCIANO, presso la sede amministrativa in via Martiri d’Otranto e presso il Santuario della Madonna CONSOLATRICE del CARPINELLO. Durante il convegno che si tiene in un comune territorialmente coinvolto nella Terra del fuochi in cui negli anni sono stati disotterrati rifiuti tossici tra l’Avessero e il napoletano ci saranno numerosi parroci del territorio che porteranno le loro testimonianze come fece nei primi giorni il noto parroco anti-roghi, don Maurizio Patriciello con il vescovo Angelo SPINILLO e il prof. Antonio MARFELLA che non demorde con il suo grido nel deserto e alle autorità per questa drammatica vicenda di cui anche la scienza medica come la politica e le istituzioni si è divisa. Ma ci sono i Medici per l’Ambiente associazione di cui MARFELLA fa parte che continua ad essere sul fronte del mai arrendersi contro gli inceneritori, STIR ed altri impianti in cui c’è il Talquale e miriade di Ecoballe difficili da smaltire. È tutto ciò provoca, e qui ce divergenza anche nella stessa scienza medica, tumori ed altre patologie come asma ecc. Ma al convegno ci sarà anche Bassolino, quel commissario di governo supportato dai poteri forti e da numerosi sindaci che è stato l’esecutore di questo disegno già iniziato anni prima da Antonio Rastrelli e Andrea Losco. Poi c’è la societá civile, associazioni ambientaliste come ANTAe Mamma coraggio di Terzigno che questo disegno lo hanno contrastato e continuano a farlo con ogni mezzo e le guardie ambientali come la stessa ATAPC sempre pronte attraverso il volontariato a dare il proprio contributo umano e materiale per questa causa.
NICOLA Valeri

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.