Quotidiano di informazione campano

TERRE MIE, IL RACCONTO A PIÙ VOCI DEL CONCERTO DELL’EPIFANIA 2016

0

Si svolgerà lunedì 4 gennaio alle ore 20.30 al teatro Mediterraneo di Napoli e sarà trasmesso mercoledì 6 gennaio alle ore 9.30 su Rai Uno  il Concerto dell’Epifania,  storico appuntamento di inizio anno ideato e promosso dall’associazione Oltre il Chiostro onlus di Napoli, in collaborazione con l’associazione Musica dal mondo e la produzione della Melos International con il patrocinio della Regione Campania e dell’Ente Provinciale del Turismo di Napoli.

Ispirata al tradizionale messaggio inviato da Papa Francesco in occasione della Giornata mondiale della pace, la XXI edizione della manifestazione avrà come titolo “Terre mie”.

“Metteremo insieme parole e musiche per un riflessione sulle problematiche che più delle altre stanno segnando il nostro tempo”  ha dichiarato Giuseppe Reale, presidente dell’associazione Oltre il Chiostro “Le massicce migrazioni, la salvaguardia del pianeta, la lotta ai fanatismi religiosi e ai mille volti della violenza troveranno spazio in un racconto a più voci che sarà il nostro invito a superare l’indifferenza”.

Da sempre tratto identitario della manifestazione, quest’anno l’incontro tra musicisti di differente estrazione e provenienza si aprirà con un appassionato omaggio a Pino Daniele che vedrà duettare Sarah J. Morris e Sal da Vinci sulle note di “Alleria”.

Subito dopo l’introduzione della conduttrice Elisa Isoardi, la cantante inglese tornerà sul palco del teatro Mediterraneo per proporre la sua versione di “Imagine”, brano simbolo dell’impegno per la pace tornato a risuonare con forza nei giorni successivi agli attacchi di Parigi.

Con Serena Rossi il racconto del XXI Concerto dell’Epifania toccherà il tema del femminicidio reinterpretando “Donna”, la delicata ballata scritta da Enzo Gragnaniello per Mia Martini, a cui farà da simbolico contrappunto “Nel tuo sorriso”, la canzone scelta da Francesco Sarcina per evocare il senso profondo dell’amore. 

Si intitola “Que importa a mágoa” il brano che vedrà la portoghese Cristina Maria richiamare le suggestioni del fado cantando dell’eterno conflitto tra ragione e sentimento. Di nuovo musica italiana, poi, con Sal da Vinci che proporrà un’originale reinterpretazione de “La voce del silenzio”, canzone di Mogol e Paolo Limiti che nel 1968 fu incisa anche da Dionne Warwick.

Della violenza follemente giustificata con la religione canterà, invece, Enzo Avitabile proponendo la sua “’A nomme ‘e Dio”, preghiera laica che si fa invito alla tolleranza così come si fa invito a non avere paura “Miettici ‘a faccia”, la colonna sonora della fiction Rai “Sotto copertura” che Lucariello eseguirà richiamando periferie piene di orrori ed errori.

Sarà l’attore Giovanni Esposito ad interpretare il messaggio centrale di questa insolita sinfonia popolare, grazie al racconto del giovane scrittore Marco Perillo con il suo Il sogno di Natale ed accompagnato dalla tromba di Nello Salza.

Le sonorità afroamericane torneranno a colorare il Concerto dell’Epifania con Gregg Kofi Brown, il leggendario bassista degli Osibisa che eseguirà “Shadow”, composta con l’altrettanto leggendario Billy Cobham.

Il tema del viaggio verso terre lontane riecheggerà nell’esibizione di Hindi Zara che con la sua “Beautiful tango” rivelerà il suo talento di cantante marocchina cresciuta a Parigi che sta conquistando il mondo cantando in francese, inglese e berbero.

A Rita Ciccarelli e ai Flowin’ Gospel il compito di chiudere la manifestazione con un messaggio corale di pace e di speranza affidato alle parole di “I believe I can fly” di R.Kelly e all’accompagnamento dell’Orchestra di S. Chiara che, come per tutte le canzoni del concerto, sarà diretta dal maestro Renato Serio.

“Grazie al rinnovato sostegno di Rai Uno, anche quest’anno siamo in grado di proporre un evento di respiro internazionale” ha dichiarato Francesco Sorrentino, direttore artistico della manifestazione. Dal canto suo, il commissario dell’Ente provinciale per il Turismo di Napoli, Nino Bocchetti ha affermato “Siamo vicini e sosteniamo il Concerto dell’Epifania, una manifestazione che, attraverso i suoi ventuno anni di storia, rappresenta un’ideale fusione tra cultura e spettacolo, perfetta testimonianza di un rapporto sempre vivo tra la comunità civile e il suo patrimonio turistico”.

Come nelle precedenti edizioni, il Concerto dell’Epifania 2016 ospiterà nel corso della serata la consegna dei premi “Nativity in the world”, che il comitato promotore, presieduto da Gennaro Matino, ha assegnato a Fulvio De Nigris, per l’encomiabile attività svolta con l’associazione “Gli amici di Luca” e  per la “Casa dei risvegli” di Bologna, struttura d’eccellenza della medicina italiana; a Pino De Maio, per la sua sensibilità di artista e di uomo, e a Andrea Sannino, testimone della nuova scena musicale napoletana.

La XXI edizione del Concerto dell’Epifania sarà presentata lunedì 4 gennaio nel corso di una conferenza stampa in programma alle ore 12.00 presso la sede dell’Ente provinciale per il Turismo di Napoli (piazza dei Martiri, 58).

Napoli, 31 dicembre 2015

 

Per informazioni:

0815521957 – www.oltreilchiostro.org – gruppo FB Oltre il Chiostro – Official FB Group

Ufficio stampa: Antonella Ambrosio 3476761434

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.