Napoli nel cuore, un libro scritto ….“col cuore”, e con l’anima. E’ opera di Tina Piccolo, ambasciatrice italiana della poesia nel mondo, che vanta oltre 2.000 premi al suo attivo, assegnati e consegnati dalle più grandi autorità dello Stato. La detentrice di uno dei più prestigiosi salotti culturali italiani che per anni ha tenuto le sue tappe nella propria abitazione, ma anche in tanti luoghi pubblici e circoli noti all’arte e alla cultura (fra cui il noto Centro Studi La Contea in Via Toledo a Napoli, diretto da Luciano Schifone), scrive questo libro breve ma ricco e intenso di testimonianze, sotto forma di poesia, prosa e fotografie che mostrano i momenti migliori di sé e della propria attività, vicino a familiari, amici dell’arte, della politica, dello sport. Atti unici densi di grandi emozioni, principalmente in dialetto napoletano, che descrivono con passione la città in cui la “piccola grande Tina” vive quotidianamente e che ama fortemente, anche se fisicamente risiede nell’entroterra, sotto la montagna del Vesuvio (Pomigliano d’Arco). Nel romanzo la Piccolo ringrazia la Casa Editrice Carcavallo, che ha pubblicato tantissime cartoline di Napoli con suoi versi e del poeta Roberto di Roberto, e fa un gradito tributo ai cantanti Antonello Rondi e Mario Da Vinci, che da lei hanno ricevuto anche importanti premi. “Un romanzo, un viaggio attraverso i sentimenti di Napoli e dei Napoletani, una Napoli che tutti sogniamo e portiamo nel cuore. La città più bella del mondo” è l’inno alla città riportato nell’ultima di copertina. Il libro, scritto in collaborazione con il giornalista Giuseppe Nappa, è stato introdotto nelle prime pagine Diego Paura, caporedattore di spettacolo del “Roma” e grande amico della poetessa, completato nelle ultime dai calorosi saluti di tanti amici che l’hanno supportata negli anni, solo per citarne alcuni, da Eduardo Paola, lo sceneggiatore Giuseppe Cossentino, il giornalista del Denaro Bruno Russo, lo speaker radiofonico Francesco Palmieri, il pittore, scultore e poeta Prof. Eugenio Cuniato, l’attrice Maria Rosaria Virgili, l’attore Corrado Taranto, e ancora Carmine Ardolino, Roberto di Roberto, Gianni Ianuale, Saverio Gatto, Anna Capasso, gli onorevoli Luciano Schifone e Carmine Sommese. “Napoli nel cuore” è stato presentato negli giorni scorsi in circoli prestigiosi della napoletanità, dal Circolo Posillipo di Napoli, al Circolo Anziani di Casalnuovo, dove è stata accompagnata dalle prestazioni artistiche di volti più o meno noti del suo salotto: cantanti, autori, poeti e musicisti, fra cui l’attrice Anna Capasso, la cantattrice Anna Calemme vincitrice del Festival di Napoli, i poeti Dora della Corte e Rosaria Cerino e altri ancora. E prossimamente, vedremo ancora tante tappe di presentazione di questo romanzo, che con sempre più emozioni daranno colore alla bella Napoli, ma certamente un lustro alla poetessa fra le più note del panorama italiano che brilla sotto il sole partenopeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altre Notizie

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio www.nolacalcio.com

Il Nola spreca e si ferma sul pari: con l’Angri è 1-1 Dopo l’iniziale vantaggio di Gonzalez il Nola non la chiude e pareggia Il Nola non conferma la vittoria di Portici e allo Sporting non va oltre il pari con l’Angri allenato dall’ex Carmelo Condemi. Un gol per parte, un’espulsione a squadra ed un vento fastidioso che ha dato non pochi grattacapi ai due team. Il primo tempo, infatti, è avaro di emozioni e di trame di gioco. La gara esplode nel secondo tempo. Al 55′ Palmieri viene atterrato in area di rigore, dal dischetto si presenta Gonzalez che è glaciale e non sbaglia. La gara si apre ma il Nola non ne approfitta e in ben due occasioni Palmieri non trova il gol da ottima posizione. L’Angri serra i ranghi e resiste e, dopo aver colpito anche un palo esterno, trova il pari al 66′ con il neo entrato Varsi che approfitta di una dormita della difesa nolana. Nell’occasione Cassata viene però espulso: durante i festeggiamenti il numero 10 grigiorosso si arrampica sulle pareti divisorie e si fa ammonire, secondo giallo per lui e Angri in 10. Il Nola accelera ma non trova la via del gol e, anzi, a 5′ dal termine finisce in 10 per il doppio giallo a Castagna. 5 punti per il Nola in 3 gare ma il ruolino di marcia non è ancora efficace per lasciare l’ultima posizione. Prossimo appuntamento, cruciale, domenica prossima ad Aprilia. DICHIARAZIONI “Il vento ha sicuramente condizionato il primo tempo, che è stato brutto, ma nella seconda frazione siamo usciti fuori bene – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ un buon risultato ma dobbiamo fare di più, questa squadra difende in maniera troppo molle ancora. Le gare si possono vincere anche 1-0 e dobbiamo essere lucidi. Nulla è perduto perchè la lotta è ancora serrata, ma dobbiamo migliorare ancora“. “Dispiace per il risultato, dopo l’1-0 qualcosa non ha funzionato – ha dichiarato Sergio Gonzalez, autore del gol – La situazione è difficile ma non molliamo, è ancora lunga. Il gruppo è forte e lo dimostra il fatto che Claudio Sparacello ha lasciato a me il rigore pensate del vantaggio“. TABELLINO Reti: Gonzalez 56′ (N), Varsi 66′ (A). Nola 1925: Zizzania, Sepe, Di Dona (80′ Valerio), Piacente, Russo, Gonzalez (71′ Manfrellotti), Staiano, Ruggiero (86′ Adorni), Sparacello, Palmieri, Castagna. A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, Kean, Lame, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli. Angri: Bellarosa, Riccio, Liguoro, Manzo, Pagano, Vitiello (89′ Langella), De Rosa (86′ Fiore), Cassata, Acasta (57′ Varsi), Aracri, Fabiano. A disposizione. Oliva, Della Corte, Palladino, Visconti, Giordano, Sall. Allenatore: Carmelo Condemi. Arbitro: Nigro di Prato (assistenti Tagliaferro di Caserta e De Simone di Roma 1). Note: ammonito Bellarosa per l’Angri; espulsi per doppio giallo Castagna per il Nola e Cassata per l’Angri. Ufficio Stampa Società Sportiva Nola Calcio