Quotidiano di informazione campano

Torre del Greco,il prefetto fà tagli ai gettoni dei consiglieri comunali

La "CASTA" si ribella !!

0

TORRE DEL GRECO – No alle riunioni nel week end e no alla presenza di dipendenti comunali per svolgere il ruolo di segretario di commissione. L’eredità lasciata dal commissario prefettizio Pasquale Manzo – pronto a cambiare, durante il suo breve interregno, le «regole» sul funzionamento delle commissioni consiliari del Comune – scatena i primi malumori a palazzo Baronale. Dove non mancano i primi mugugni per i tagli ai gettoni di presenza che rischiano di rendere meno corposi gli «stipendi» degli esponenti di maggioranza e opposizione per le presenze alle riunioni istituzionali in municipio: tagli decisi per scongiurare il rischio di nuovi «assalti» alle casse dell’ente – resta fresco il ricordo di « mister 5.000 euro» Domenico Maida, neo presidente della commissione trasparenza, costato un salasso in rimborsi per le sue ore d’assenza sul posto di lavoro da assistente parlamentare di Centro Democratico – ma già finiti al centro di polemiche e proteste. Perché – secondo la linea decisa dall’ex commissario prefettizio – non solo saranno vietate le sedute nel week-end, ma ognuna delle cinque commissioni consiliari del Comune si potrà riunire al massimo tre volte la settimana: un modo per evitare raffiche di convocazioni che puntualmente vengono disertate – non senza costi per l’ente di palazzo Baronale – e ottimizzare i «tempi della politica» accolto non senza malumori dagli esponenti di maggioranza e opposizione.Non a caso, l’argomento dei tagli è stato il più «gettonato» tra i consiglieri comunali, insieme alla questione dei dipendenti comunali da impiegare come segretari di commissione. Senza la presenza degli impiegati dell’ente di palazzo Baronale, infatti, i politici della «casta» di Torre del Greco dovranno compilare in prima persona i verbali delle sedute e – al tempo stesso – annotare con cura i presenti e gli assenti all’interno delle varie commissioni consiliari. Un compito che, alla luce delle esperienze del passato, diversi habitué del municipio avrebbero preferito lasciare ai dipendenti comunali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.