Quotidiano di informazione campano

TROPPO ODIO NELL’ARIA,PER SILVIO BERLUSCONI.

0

Troppo odio nell’aria e la piazza e’ a rischio per Silvio Berlusconi. E’ lo stesso ex presidente del consiglio ad annunciare che non fara’ incontri in spazi aperti, dopo che gli e’ stata espressa “una forte preoccupazione da parte di certe autorita’”. “Mi hanno pregato di non andare a fare discorsi nelle piazze” ha detto, “ci fu un tentativo di uccidermi e adesso, con l’odio che circola a piene mani, mi e’ stato espresso, da coloro che hanno la responsabilita’ della mia scorta, questa preoccupazione”. “Se poi decidero’ definitivamente di recarmi nelle diverse regioni – ha proseguito Berlusconi – faro’ interventi pubblici in teatri o in palazzi dei congressi”. DELL’UTRI CANDIDATO? DECIDE IL COMITATO PRESIDENZA PDL “Sara’ il nostro comitato di presidenza a esaminare la lista dei candidati e a decidere su quei casi, come quello di Marcello Dell’Utri, che sono letteralmente sub judice. Credo che verranno esclusi quelli che hanno subito una condanna definitiva e per gli altri sara’ nominata una commissione che possa esaminare le carte e fare una valutazione”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, intervistato dalla tv regionale “Antenna Sicilia”. Berlusconi ha poi ribadito le accuse contro la “giustizia politicizzata”, e ha fatto il caso dell’ex procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia: “E’ sotto gli occhi di tutti -ha affermato- quello che e’ successo con Antonio Ingroia che e’ sceso in politica e che per diversi anni ha tenuto in mano inchieste delicatissime sulla mafia e le ha portate avanti con la sua testa di uomo dell’estrema sinistra”. POTENZIALE ELETTORALE DI GRILLO IN CALO “Il potenziale elettorale di Grillo e’ in calo. Avra’ il dieci per cento. Noi invece siamo in risalita” ha aggiunto Berlusconi. L’ex premier ha ricordato che “Grillo ha detto ai suoi amici di voler ritornare al teatro”. AVEVO CHIESTO A LOMBARDO DI CANDIDARSI “Nel corso di una conversazione molto cordiale ho domandato come mai non intendesse proporsi personalmente”. Silvio Berlusconi ha confermato di aver chiesto all’ex governatore Raffaele Lombardo di candidarsi con il centrodestra. Lombardo non ha pero’ accettato. “Siamo reduci da risultato delle regionali che a causa delladivisione dei moderati ha dato la vittoria alla sinistra. E’ stato tragico, perche’ il 53% degli elettori non ha votato, il 15% ha votato per l’antipolitica di Grillo, sono stati solo il 27% i siciliani che hanno dato il loro voto. Dio ci scampi se questo sentimento di disgusto per la politica dovesse continuare anche alle elezioni nazionali.
  Il mio invito accorato ai siciliani e’ di guardare la situazione italiana, che dopo il governo di cosi’ detti tecnici e’ precipitata in una spirale recessiva. C’e’ bisogno di un voto che ricordi quello del 61 a 0, perche’ il Pdl riceva una maggioranza tale da poter cambiare la politica di austerita’”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.