Quotidiano di informazione campano

Trovata morta in un bosco la 13enne scomparsa in Alto Adige

0

(AGI) – Bolzano, 23 apr. – E’ stata ritrovata morta Laura Winkler, la ragazza di 13 anni scomparsa domenica pomeriggio nella Valle di Anterselva (Alto Adige). A quanto si apprende, il ritrovamento del cadavere in un bosco. Laura, originaria di Brunico in Val Pusteria, domenica si era recata assieme ai suoi genitori ad Anterselva di Sotto per andare a trovare gli zii.
 

Laura precipitata in un burrone vicino casa del nonno

Ad un certo punto Laura e’ uscita dal maso, vicino al bosco, e non ha fatto piu’ rientro. Le imponenti ricerche condotte in questi giorni hanno portato questa sera alla tragica scoperta.
  A quanto si apprende, il corpo della ragazzina era in un burrone non distante dal maso dei nonni. La salma e’ stata recuperata mediante il verricello di un elicottero. Il pubblico ministero Axel Bisignano ha disposto l’autopsia. Alle ricerche in questi giorni avevano preso parte anche unita’ cinofile del soccorso alpino di Merano e del nucleo proveniente da Firenze, composte anche dai tre ‘cani molecolari’ che con il loro fiuto possono percepire una definita presenza umana. Proprio i cani avevano percepito tracce di Laura fino ai bordi della strada provinciale che percorre la vallata all’altezza di un hotel in localita’ Bagni di Salomone (Badsalomonsbrunn). Poi piu’ nulla.
  Va considerato pero’ che l’odore potrebbe essere stato sospinto in quelle zona dal vento. Almeno 150 le persone che hanno composto la macchina delle ricerche. In supporto ai carabinieri dell’Arma territoriale, da Laives sono arrivati anche i carabinieri del Settimo Reggimento, quindi i vigili del fuoco, finanzieri, squadre del soccorso alpino. Nelle operazioni sono stati utilizzati anche gli elicotteri ed i sommozzatori dei vigili del fuoco che scandagliano i fondali dell’unico corso d’acqua, un rio di bassa portata, che scende dalla valle di Anterselva. Laura, alta circa un metro e cinquanta, capelli lisci di color castano chiaro fino alle spalle, al momento della scomparsa (non aveva con se’ il telefonino) indossava una giacca verde scura, una maglietta e jeans blu e scarpe da ginnastica Adidas di colore viola. Tutti elementi di riconoscimento diffusi a mezzo stampa perche’ potessero essere utili alle ricerche. Speranza frustrata pero’ dal ritrovamento del cadavere della ragazzina. CRONACA PER RADIO PIAZZA ITALIA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.