Quotidiano di informazione campano

Turchia: figlia e’ femmina, uccide moglie in diretta con polizia

0

Ankara, 7 giu. – La moglie ha dato alla luce una figlia femmina: e’ un buon motivo per ucciderla? Per un uomo turco di 29 anni si’. Al punto da commettere il delitto in diretta con la polizia. E’ successo nella provincia sudorientale di Diyarbakir. L’assassino, un cameriere di ristorante, ha chiamato la polizia a delitto in corso: “Ho ucciso qualcuno” ha detto al telefono secondo quanto riporta il giornale Vatan.
  “Chi?” ha risposto il poliziotto. “Sto uccidendo mia moglie in questo momento” ha risposto l’uomo. “L’ha gia’ uccisa o la deve ancora uccidere?” ha chiesto il poliziotto. “E’ quasi morta ma la finisco se e’ legittimo per la legge islamica” ha risposto il killer che aveva posto un cavo elettrico sotto il mento della donna mentre stava dormendo. Il poliziotto, capita la gravita’ della situazione ha quindi inviato un’unita’, ma e’ stato troppo tardi. In fase di processo la polizia e’ stata criticata per non aver avuto la capacita’ di convincere l’uomo a salvare la consorte.
  Le uccisioni delle mogli, anche per motivi legati alle nascite, sono ancora frequenti in Turchia dove lo scorso anno sono stati 214 i casi di vittime di violenze domestiche. Di queste circa il 15% avevano semplicemente chiesto il divorzio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.