Quotidiano di informazione campano

TUTELA PER LA SALUTE NELLE ATTIVITA’ SPORTIVE

Pasquale Iannucci ,Per radio piazza news

0

Giovedi 13 Novembre 2014 presso l’Aula Consiliare del Comune di Saviano, gremita di studenti dell’Istituto ISISS di Saviano, si è svolto il Convegno “Tutela della Salute nelle Attività sportive non agonistiche” condotto da Giuseppe Vito, Direttore del Dipartimento di Scienze Motorie e del “Benessere” dell’Università degli Studi “Parthenope” di Napoli. Il Progetto, frutto del binomio   di coordinamento tra Provincia e l’Università “Parthenope” di Napoli, è rivolto agli studenti della Scuola Superiore e a tutti coloro che sono appassionati all’attività sportiva non agonistica. Esso ha lo scopo di diffondere la conoscenza ed il corretto equilibrio dell’alimentazione con una pratica sportiva e motoria priva di rischi per la salute e per un corretto stile di vita. Qualsiasi attività fisica, sia statica che dinamica, praticata nel tempo, induce all’organismo modificazioni a carico dell’apparato muscolare e scheletrico. Pertanto è necessario assicurare che i fabbisogni energetici consumati durante l’attività fisica sianp equilibrati con l’alimentazione. La mancanza di un’attività fisica ed un’alimentazione scorretta, hanno portato, negli ultimi decenni, ad un progressivo aumento dell’incidenza di sovrappeso ed obesità, che insieme ad un consumo smodato di alcool e fumo, si ritengono un vero e proprio allarme sanitario e sociale. Anche gli ambienti strutturali  associati all’igiene devono essere adeguati in modo da realizzare il maggiore benessere degli individui. Al Congresso Savianese, coordinato dall’Arh. Antonio Ambrosino delegato alle politiche giovanile del Comune di Saviano, hanno preso parte, oltre al Direttore del Dipartimento “Parthenope” di Napoli Giuseppe Vito, anche i suddetti illustri relatori: Giovanna Del Giudice, Assessore Provinciale alle politiche giovanile, Il D.S.Prof. Domenico Ciccone, la Prof. ssa Maria Luisa Iavarone, La Prof.ssa Giuliana Valerio, la Prof.ssa Maria Cimmino e il Prof. Domenico Tafuri. Con i vari interventi si è giunto alla conclusione che la pratica dello sport è un diritto dell’uomo e ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazione di alcun genere e con lo spirito agonistico che esige comprensione, amicizia, solidarietà e fair – play; ma è anche necessario sottoporsi aun dieta corretta e ai minimi controlli clinici come analisi del sangue, elettrocardiogramma, prove di sforzo. ■  radio piazza campania eventi

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.