Quotidiano di informazione campano

Uccisa a coltellate, l’inferno di Antonietta. Suo marito: «Aggredita da un rapinatore»

0

 

Antonietta Paparo è morta in ospedale, a Villa Betania, uccisa a coltellata. Gli ultimi attimi della sua vita sono stati un inferno sul quale adesso indagano gli agenti del commissariato e la procura di Napoli. Il racconto di suo marito, Pasquale Iamone non convince del tutto: «E stata una rapina», dice luomo.
E stato lui a portare la donna in ospedale. «Lhanno ferita perché ha reagito ai balordi», ha detto in lacrime ai medici che hanno tentato un salvataggio disperato. Antonella Paparo, 36 anni, di Cercola, madre di un bambino di pochi anni, ha perso troppo sangue. Sarà lautopsia disposta dal pubblico ministero di Napoli a chiarire con certezza la causa del decesso, ma è evidente che sia stata fatale una delle ferite alladdome.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.