Quotidiano di informazione campano

Ucciso a 17 anni: papà,anche colpa Stato

Appello del padre di Genny, chi ha visto qualcosa parli

0

”Se mio figlio Genny è morto è colpa dei killer ma anche dello Stato. Se lo Stato, quella notte, fosse stato presente, chi ha sparato non avrebbe potuto fare il padrone”. Lo ha detto Antonio Cesarano, il papà del 17enne ucciso nel corso di una sparatoria sabato notte a Napoli.
Cesarano rivolge un appello (“chi ha visto o sentito qualcosa si rechi in questura”) e chiede per il figlio funerali pubblici, “è una vittima innocente della camorra”.Cronaca radio piazza news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.