Quotidiano di informazione campano

UN ALTRO STRAGE IN ALABAMA UN RAGAZZO DI 14 ANNIUCCIDE LA FAMIGLIA GENITORI E TRE FRATELLINI MORTI

CRONACA RADIO PIAZZA NEWS CHE FINE QUESTO MONDO

Nuova folle strage negli Stati Uniti, dove un ragazzo di appena 14 anni ha ucciso a colpi di pistola la sua intera famiglia di cinque persone nello Stato dell’Alabama:

il giovane, ha reso noto in un tweet l’ufficio dello sceriffo della contea di Limestone, ha confessato la carneficina e sta collaborando con le autorità, aiutando anche a localizzare l’arma del delitto, a quanto pare regolarmente detenuta.

Tre familiari sono stati ritrovati senza vita sulla scena del crimine, mentre altri due sono morti in ospedale.  Le vittime sono il padre, la matrigna e i fratelli del killer.

Il giovane, di cui non è stata resa nota l’identità, ha sparato con una pistola calibro nove all’interno di un’abitazione di Elkmont, nel nord dello Stato, al confine con il Tennessee.

Come riportano i media statunitensi il giovane in un primo momento avrebbe chiamato la polizia segnalando di aver udito delle esplosioni di arma da fuoco ai piani superiori della casa della famiglia. Dopo il tempestivo intervento degli agenti però è emerso chiaramente che era stato lui l’autore della strage, il cui movente non è ancora stato scoperto.

Gli Stati Uniti devono quindi fare i conti con l’ennesima strage causata dal libero accesso alle armi da fuoco. Negli USA è altrettanto probabile morire in un incidente d’auto che morire uccisi da un proiettile. Nel 2017 le vittime di queste due categorie di eventi sono state in entrambi i casi circa 40 mila CRONACA DAL MONDO PER RADIO PIAZZA NEWS

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.