Quotidiano di informazione campano

Un cinico Muravera batte il Nola: allo Sporting finisce 3-0

CALCIO NOLA CASSESE PER LA GAZZETTA CAMPANA

Ancora una sconfitta per il Nola 1925, punito dagli episodi e dal cinismo sotto porta degli avversari.
Squalificato mister Pezzella, in panchina ci va mister Vincenzo Pezzullo. Orfani di Calvanese,
Granata ed Elefante in difesa, spazio subito a Vincenzo Russo. In porta ci va Marco Torino, difeso dal
trio Russo-Raimondi-Sannia, in mediana Acampora e Massaro, ai lati Luise e Sagliano, in
attacco Cozzolino e La Monica supportati da Denkovski.
La prima emozione del match è dei sardi: punizione di Masia al 5′, colpo di testa di Nurchi sotto la
traversa ma Torino allunga in angolo. Il Nola risponde con al 12′: ancora calcio piazzato, la palla arriva
a La Monica ma la sua volè va alta. Al 25′ il Muravera tenta di trovare la via del gol ma il tiro a giro
di Masia va di poco a lato. Al 28′ ci prova ancora Masia che sbroglia una matassa a centrocampo con
una bella conclusione dalla distanza ma ancora una volta trova la saracinesca abbassata. Al 31′
occasionissima per il Muravera in contropiede ma Torino esce e di piede salva miracolosamente su Loi.
Al 34′ l’occasione più ghiotta di tutta la partita fino a quel momento: serpentina di Cozzolino, tiro dalla
distanza deviato che si alza e si stampa sulla traversa, sulla ribattuta si trova La Monica ma il colpo di
testa dell’ariete nolano è debole e va a finire debolmente tra le mani del portiere sardo. Al 46′ il
vantaggio ospite: palla vagante al limite dell’area, Cadau va in contrasto con Acampora ma la palla
schizza rocambolescamente in porta. Si tratta dell’ultima azione del primo tempo.
Nel secondo tempo il Nola tenta di recuperare e va vicino al gol all’56’ con Carrafiello: Cozzolino apre
magistralmente e serve un pallone dietro le linee ma l’esterno alto non si coordina bene e non centra la
porta. Al 60′, nel momento migliore del Nola, il Muravera trova il raddoppio: contropiede dei sardi,
buca la difesa nolana, palla a Masia sull’out di destra che però stavolta non sbaglia e scaglia un siluro
sotto la traversa che batte un incolpevole Torino. Il Nola tenta di recuperare ma viene colpito
nuovamente dal Muravera al 71′ che con un preciso piatto destro di Nurchi trova il 3-0. Dopo 2
minuti altro colpo pesante per il Nola: il neo entrato Carrafiello va in contrasto ma per l’arbitro il fallo è
grave e merita il rosso diretto. Il Muravera inserisce calciatori freschi e cerca il poker. I sardi vanno
vic ini al quarto gol in almeno tre occasioni ma, prima l’imprecisione di Kadi e di Mereu e poi una bella
parata di Torino su Fangwa, fanno sì che il risultato non cambi.
IL TABELLINO
Marcatori: Cadau 46′, Masia 60′, Nurchi 71′
Nola 1925: Torino, Raimondi, Russo, Sannia A. (54′ Carrafiello), Acampora, Massaro, Luise (82′
Benc ivenga), Sagliano, Denkovski (46′ Carnicelli), La Monica, Cozzolino (68′ Serrano). A disp.:
Capasso, Fazi, Sannia S., Pesce, Corbisiero. All.: Pezzullo

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.