NAPOLI, 24 DIC – Un inquilino del palazzo dove abitava Fortuna, la bimba di 6 anni morta dopo essere precipitata da un balcone al Parco Verde di Caivano (Napoli), è stato fermato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una minorenne.

    La vittima degli abusi non è Fortuna, che è stata anche lei vittima di violenze. Il provvedimento è stato firmato dai pm della procura Napoli Nord Bisceglia e Maone, e dal procuratore Francesco Greco.CRONACA CAMPANIA,RADIO PIAZZA NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *