Quotidiano di informazione campano

UN SINDACO DIMISSIONATO…PERFETTAMENTE D’ACCORDO CON MARCO DEMARCO A MENO DELLA REAZIONE CHE CI FU AL SISTEMA BASSOLINIANO..CITTADINI ATTIVI SEMPRE IN PRIMA LINEA

0
Stamattina un editoriale di Marco Demarco fotografa perfettamente lo scenario presente e soprattutto lorizzonte futuro che un sindaco di buon senso dovrebbe “seguire”: dimissioni.

Concordiamo su quasi tutto cio che scrive il direttore del Corriere del Mezzogiorno.

Il quasi è relativo alla “presunta” assenza delle manifestazioni di piazza come quella di ieri nellera Bassolino-Iervolino.

Non è cosicaro Direttore.

Le manifestazioni di piazza ci furono,eccome se non ci furono.

Ne ricordiamo 4 altamente simboliche e partecipate da migliaia di cittadini.

1-Il corteo di diecimila persone organizzato dalla Cisl e da Napolipuntacapo con altre associazioni civiche che si snodo da Piazza Trieste e Trento fino a Palazzo Santa Lucia,con un urlo generalizzato ” BASTA” durante lemergenza rifiuti

2-La manifestazione di Chiaia organizzato da Chiaia per Napoli con ben 3000 cittadini,con numerose associazioni civiche in prima linea, a chiedere le dimissioni della Iervolino

3-La catena “umana” sotto la Regione Campania quando oltre 650 persone circondarono palazzo Santa Lucia per lo scempio dei fondi europei destinati alle consulenze.

4-Il flash-mob di oltre 400 persone che sotto palazzo San Giacomo protestarono contro la chiusura assoluta de quella amministrazione comunale nel non affrontare come priorita ( cosa che purtroppo sta facendo anche lattuale amministrazione)linquinamento dellaria che respiriamo in citta.

Napolipuntacapo ha partecipato( in alcuni casi anche organizzandole ) a quelle manifestazioni.

Napolipuntacapo ha partecipato in modo convinto anche alle attuali manifestazioni organizzate da Cittadinanza Attiva.

E moltissimi dei partecipanti alla manifestazione di ieri erano in prima linea alle manifestazioni contro il sistema bassoliniano.

Diffidiamo di coloro che affermano che questa aministrazione fa ripiangere Iervolino e compagni.

Noi non li rimpiageremo mai.

Il sistema che rappresentavano era un sistema “potente”, radicato in decenni, con tanti alleati compiacenti, furbo, programmatore.

Molto difficile da attaccare e sconfiggere.
Un sistema che ha portato nel baratro Napoli e Campania,impoverendole in un momento in cui la crisi internazionale doveva ancora esplodere con tutta la sua forza.
Un sistema che ha creato le condizione per aprire le porte al protestatore piu scaltro,De Magistris
Eppure migliaia di cittadini hanno protestato,mettendoci la faccia.
Guardi ad esempio la foto del Corteo di Chiaia….
Il sistema targato ” D Magistris” è debole,improvvisato,poco furbo,con scarso potere,creatosi per una congiuntura particolare e non certo per meriti propri.
Due pessimi sistemi.
Due sistemi che tanti cittadini hanno provato e stanno provando a demolire per un..puntacapo che questa citta sembra non poter mai avviare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.