Quotidiano di informazione campano

Una bella notizia trovato il donatore di midollo osseo per il piccolo Gabry

Il bambino ha quasi due anni e fin dalla nascita è affetto da una malattia genetica rarissima: la Sifd, lʼanemia sideroblastica

Gabry “little hero”, come la pagina Facebook a lui dedicata dai genitori, ha finalmente un donatore. “Abbiamo trovato il nostro 1 su centomila”, dice Cristiano Costanzo, il papà. Gabriele ha quasi due anni e fin dalla nascita è affetto da una malattia genetica rarissima: la Sifd, l’anemia sideroblastica con immunodeficienza delle cellule B. Vale a dire febbri periodiche e ritardo dello sviluppo. Sono venti i casi registrati nel mondo.Quello di Gabriele è l’unico in Italia, eppure sanitari e familiari non si sono mai persi d’animo. A luglio, uno spiraglio di luce si era aperto per tutta la famiglia. La terapia biologica a cui Gabriele era sottoposto cominciava a dare i suoi frutti. I medici spiegarono ai genitori che, probabilmente, non sarebbe stato più necessario il trapianto.

Una tregua durata poco: ad agosto le condizioni di Gabriele sono di nuovo peggiorate. Contemporaneamente però la notizia tanto attesa: il donatore compatibile al 100% per il trapianto di midollo osseo è stato trovato. “Non sappiamo chi sia, non sappiamo da dove venga, ma c’è e non si è tirato indietro – racconta il padre – Noi di questo lo ringraziamo”.

Entro gli inizi di ottobre, Gabry “little hero” potrà essere sottoposto all’intervento che gli darà una nuova vita, agli Spedali Civici di Brescia. Nel frattempo, occorre prepararsi con un “ricondizionamento”. “Gli saranno somministrati dei chemioterapici che azzerano il suo midollo”, afferma il padre del piccolo.

“Questo significa che per un bel po’ lui e la mamma, Mena, vivranno in un ambiente del tutto sterile, isolati dal mondo perché Gabry non avrà difese di alcuna natura”, aggiunge. Solo dopo questa fase, avverrà il trapianto. “E’ un’infusione della sacca di cellule staminali emopoietiche – spiega – Poi staremo a vedere cosa accade, con controlli ogni 3 giorni”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.