Quotidiano di informazione campano

Una buona notizia a ‘Genova Toti: «In 30 giorni via a demolizione del Ponte Morandi»

Giusi Fasano cronaca per radio piazza news 0 11

A immaginarlo viene in mente la scena di un film. Una specie di esercito alieno che arriva ai piedi del ponte Morandi e un metro dopo l’altro abbatte tutto: monconi, pilastri, case. I «soldati» della demolizione saranno robot radiocomandati, gru enormi e artificieri che si muoveranno su cestelli elevatori. Tutti assieme butteranno giù quel che resta del viadotto collassato il 14 agosto più 150 appartamenti della zona rossa, cioè 11 palazzine. Lo faranno in modo diverso. Le gru smonteranno pezzo per pezzo il troncone ovest del ponte salvando da eventuali crolli tutte le aziende sottostanti. Gli artificieri piazzeranno cariche di esplosivo (meno di 200 chili di dinamite) per abbattere il pilone numero 11, quello con gli stralli rinforzati negli anni Novanta. Gli escavatori radiocomandati, invece, si occuperanno del pilastro numero 10, quello che oggi regge il moncone di carreggiata dalla parte est del ponte: lo attaccheranno alla base martellandolo fino a farlo crollare, con il rischio (calcolato) di rimanere loro stessi sepolti dalle macerie. Questo prevede il piano di abbattimento presentato ieri da Società Autostrade. Una bozza, per il momento. Perché per mettere a punto i dettagli serviranno dei sopralluoghi e siccome l’area è sotto sequestro si dovrà attendere il via libera della Procura. Dopodiché sulle modalità degli interventi si esprimeranno i tecnici del ministero, della commissione di esperti appena istituita dalla Regione e, soprattutto, della stessa Procura che sarà molto attenta a salvaguardare le possibili fonti di prova sulla scena del disastro.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.