Quotidiano di informazione campano

Rassegna Teatrale Saviano: l’Omega presenta Hotel Riviera camera 39, già Madama Sangenella di Eduardo Scarpetta

Domenica 17 gennaio, alle ore 18.00 aprirà il sipario permettendo alla famosa compagnia “Omega” di Cercola (Na) – del fondatore, attore e regista Francesco Amoretto - di divertire il pubblico, sinora accorso sempre numerosissimo, per uno spettacolo tratto dalla commedia originale “Madama Sangenella” di Eduardo Scarpetta, e titolato successivamente “Hotel Riviera camera 39

0

Il 5° appuntamento con la kermesse savianese dedicata al compianto dr. Carmine Mensorio, è previsto per domenica 17 gennaio prossimo, al teatro/auditorium della “Città del carnevale”. Alle ore 18.00 aprirà il sipario permettendo alla famosa compagnia “Omega” di Cercola (Na) – del fondatore, attore e regista Francesco Amoretto – di divertire il pubblico, sinora accorso sempre numerosissimo, per uno spettacolo tratto dalla commedia originale “Madama Sangenella” di Eduardo Scarpetta, e titolato successivamente “Hotel Riviera camera 39”.

Trattasi di una commedia esilarante ambientata nella Napoli del 1930, in una casa benestante ed elegante, dove vive l’avvocato Crispino Vitellino con sua moglie Carmela, donna decisa, fedele ed onesta, ma che saprebbe trasformarsi in vendicativa ed anche un po’ diabolica, se dovesse scoprire che il marito la tradisse. Carmela ha infatti le idee chiare: allo sciupa femmine Felice Sciosciammocca – corteggiatore asfissiante e marito bugiardo che non perde occasione per tradire la moglie Concetta –  Carmela giura che se il marito dovesse ingannarla, non esiterebbe a vendicarsi usando tutti i mezzi possibile e le dovute complicità.

 

Con Mimì Chiapparello, compariello di Crispino e il dott. Vitellino, che effettivamente se la intende con una giovane canzonettista, una certa Eugenia Sangenella, interessata più ai soldi che all’amore di Crispino Vitellino, partono una carrellata di colpi di scena, malintesi ed attimi suspence, quando donna Carmela decide di recarsi all’hotel Riviera, luogo dove proprio Felice, ha scoperto che don Crispino dovrà incontrarsi con la sua amante.

Ma in quel luogo di appuntamenti, non mancano ulteriori sorprese con involontari scambi di camere. E così, oltre che “traditi e traditori”, subentrano in gioco numerosi e caratteristici personaggi tra cui  una simpatica coppia di provinciali, Saverio Scorza e sua moglie Rusina, che festeggiano il loro anniversario; Lisa Clarinet, canzonettista, che ha appuntamento con Mimì Chiapparello;  Totonno Cuoccio, venditore di baccalà e marito di Sangenella … intenzionato a scoprire ed uccidere l’amante della moglie … e così via.

Le vicende si accavallano ed ingarbugliano sempre più, portando a un finale che rischia di diventare tragico, in quest’opera il cui titolo è tratto dalla commedia originale Madama Sangenella di Eduardo Scarpetta.

 

Per l’ufficio stampa: Mauro Romano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.