Quotidiano di informazione campano

“Giornata Internazionale dello Yoga 2016” sulla collina di san Clemente a Casamarciano (Na)

0

Domenica 19 Giugno, come associazione “Adi Shakti” di Nola (NA), siamo orgogliosi di essere portatori di questo messaggio di pace ed armonia nella “Giornata Internazionale dello Yoga”, che ricorre il 21 Giugno 2016. Le manifestazioni organizzate in tante città italiane saranno una bellissima occasione di collaborazione tra noi e di confronto con le persone. Siamo onorati dall’idea di portare gli insegnamenti del Kundlaini yoga così come insegnato dal Maestro Yogi Bhajan, nel giorno del solstizio d’ estate, nel giorno dedicato allo yoga veicolo di armonia e pace nel mondo. L’associazione Adi Shakti festeggia con gli allievi e simpatizzanti riunendosi con la modalità del flash mob presso la Collina San Clemente di Casamarciano dalle ore 10:00 alle 13:00, avvalendosi del Patrocinio del Comune di Casamarciano.

Programma dalle ore 10:00 alle 11:00 Yoga con “i bambini Maestri®” con Maria Felicia Tufano; dalle ore 10:00 alle 11:00 lezioni di Kundalini yoga con Premjeet Kaur; dalle 11:00 alle 12:00 Bhakti dance con Maria Felicia Tufano (Spiritual name Jagatjet Kaur). Presso il London Park di Sant’Anastasia, via Pomigliano. Nel pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 19:00 Programma: bambini dalle 16:00 alle 17:00 – Yoga Kundalini ed i bambini Maestri – adulti dalle 17:30 alle 18:30 – Kundalini Yoga – dalle 19:00 alle 20:00 – Bhakti dance “danza yoga”.

Eccezionalmente praticheremo sul prato. Potete portare un telo da adagiare sull’erba. Abbigliamento comodo: pantaloni e maglietta colorata oppure bianca. Yogi Bhajan era solito ricordare che solo attraverso l’esperienza si ottiene la conoscenza. La pratica quotidiana offre una marcia in più per fare fronte ai tanti cambiamenti che avvengono nel mondo. Chi desidera imparare deve soltanto applicare la sadhana (disciplina o pratica quotidiana). In questo modo è possibile per tutti procedere nel cammino dello yoga. Così ci riferisce la promotrice dell’evento e Maestra di yoga Kundalini nonchè ideatrice e creatrice del Marchio ” I bambini Maestri yoga®” babyoga®, Children Beyond® e yogare youg®:

“Solo attraverso la pratica e l’esperienza, lo yoga diviene accessibile a tutti. Lo yoga si è dimostrato un valido strumento di crescita personale, spirituale e fisico per centinai di persone. Si adatta alle possibilità fisiche di persone con problemi fisici, e, si è dimostrato scientificamente affidabile nel migliorare condizioni di salute generali, permettendo a chiunque di ottenere benefici dal cammino intrapreso”. E aggiunge: “Lo yoga è patrimonio culturale dell’ India, tutto ciò che arriva in Occidente è una pratica Occidentalizzata pur mantenendo un forte legame con la tradizione e cultura Indiana lo yoga si adatta alle necessità e bisogni di noi Occidentali che non possono fare altro che goderne i magnifici effetti e benefici della pratica. Lo yoga si adegua costantemente alle possibilità degli allievi, rendendo davvero la pratica proficua per tutti”. L’attuale pratica non è uno sport! è una disciplina che ha molto a che fare con il piacere di dare quiete alla mente e riconciliarsi con se stessi. Il primo Ministro indiano Narendra Modi afferma: “Yoga embodies unity of mind and body; thought and action; restraint and fulfilment; harmony between man and nature; a holistic approach to health and well being”. “Lo yoga significa mente e corpo; pensiero e azione; dominio di sé e auto realizzazione; armonia tra uomo e natura; un approccio olistico tra salute e benessere”.

Anche se lo yoga rientra tra le 10 tendenze mondiali di wellness più in voga nel 2016 esso va esplorato, diffidando da chi vuole inserirvi in situazioni di inclusione forzata in gruppi o da chi tende a costruire un personaggio tipo Big Gym oppure Barbie. La figura del maestro o dell’insegnante è semplice ed ispira alla semplicità, L’insegnante è un semplice canale di conoscenze. Il fatto che lo yoga sia adatto a tutti non significa che è banale o facile, le asana sono uno strumento complesso ed elaborato, certi movimenti possono rivelarsi “eccessivi” o addirittura pericolosi per chi soffre di mal di schiena. Movimenti azzardati potrebbero aggravare infiammazioni o patologie. Le asana richiedono un ascolto profondo ed esperienza. Un ascolto fatto di conoscenza del proprio corpo ma non solo corpo, ascolto del movimento interiore. Un ascolto che viene dall’ esperienza personale nella pratica affidata a dei tempi precisi che non sono il corso “mordi e fuggi” di un fine settimana che ti qualifica “istruttore o tecnico”.

Lo yoga è una consegna d’amore è un dono che l’Universo fa a noi e che noi passiamo al Mondo. Una consegna fatta di esperienze, incontri con Maestri, con insegnati, fatta di ritiri spirituali, di Sadhana, di seminari all’estero, un percorso fatto di cadute, discese e salite. Con un cuore sempre traboccante di gratitudine.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.