Quotidiano di informazione campano

Unioni Civili, Renzi e il bivio del Pd: “O i 5S ci stanno oppure accordo maggioranza. Pronto a fiducia”

0

UN accordo di governo per far sì che le Unioni civili diventino finalmente legge. Un’apertura al Nuovo centrodestra di Angelino Alfano che sul disegno di legge Cirinnà insiste da tempo affinché la stepchild adoption sia depennata dal ddl medesimo. E sono ancora le adozioni (quelle del figlio del partner all’interno di una coppia omosessuale) lo scoglio contro il quale continua a cozzare il tema dei diritti civili con il Pd che al Senato non ha i numeri per farcela da solo (112 contro 208).
 
Un’intesa, quella con i centristi moderati alleati nell’esecutivo, da stringere attorno a un emendamento sul quale non è da escludere la fiducia in aula. È un passaggio secco quello che il premier e segretario dem, Matteo Renzi, ha scelto di compiere quasi al termine del suo intervento di apertura dell’assemblea nazionale del Pd, all’hotel Parco dei Principi a Roma, dopo aver ricordato Valeria Solesin e Giulio Regeni e dopo aver parlato di tasse, comunicazione, Europa e spending review.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.