Quotidiano di informazione campano

Usa: donne rapite, Amanda partorì in piscinetta

0

 NEW YORK, 9 MAG – Amanda Berry, una delle tre ragazze rapite da Ariel Castro a Cleveland (Ohio), partorì durante la prigionia in una piscinetta gonfiabile nella ‘casa degli orrori’ di Seymour Avenue. Lo riporta il Cleveland Plain Dealer.

La piccola Jocelyn e’ nata il giorno di Natale di sei anni fa nella casa prigione degli orrori in cui Ariel Castro avrebbe tenute rinchiuse e violentato per 10 anni sua madre e altre due ragazze. La bimba e’ stata liberata infine lunedì assieme alle tre giovani donne.
 CRONACA DAL MONDO PER RADIO PIAZZA.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.