Quotidiano di informazione campano

VACCINI; DIETROFRONT DELLA MAGGIORANZA.

Sul VACCINI obbligatori previsti dalla legge Lorenzin e che il governo GIALLOVERDE voleva rivedere con una direttiva dell’attuale ministro Castelli del M5S in cui si dava la possibilità dell’autocertificazione anche per i non vaccinati sembra che il governo voglia fare marcia indietro dopo il no del presidi all’autocertificazione. Ed è pronto un emendamento della maggioranza per confermare l’obbligo delle vaccinazioni per la frequenza scolastica. La maggioranza sta infatti valutando una serie di emendamenti presentati da diversi gruppi parlamentari che abroga dal decreto Milleproroghe il comma che rende non obbligatori i vaccini per i bambini di materne e asili. I relatori delle commissioni bilancio e Affari costituzionali, Buonpane e Baldini, che stanno esaminando il provvedimento, potrebbero dare parere positivo. Intanto sono in corso in tutta Italia controlli da parte dei carabinieri del NAS nelle scuole per verificare la veridicità della documentazione presentata dalle famiglie sulle vaccinazioni obbligatorie per la frequenza scolastica. I controlli, a quanto si apprende, sono scattati qualche giorno fa in nidi e materne e proseguiranno nei prossimi giorni anche negli altri istituti scolastici selezionati a campione. L’obiettivo è individuare eventuali casi di falsificazione, come ipotizzano i presidi, dei documenti, sia si tratti di autocertificazione sia di certificati ASL. Intanto il mondo scientifico e la maggioranza dei medici continua a schierarsi per i vaccini obbligatori e a prendere le distanza dai NO VAS ossia da coloro, genitori ma anche qualche medico che vorrebbe che la scelta fosse facoltativa. E qui si l Cinquestelle che la Lega si sono sempre schierati per la libera scelta. Ma visto la direzione che si è creata in cui i presidi hanno detto esplicitamente che non riconosceranno l’autocertificazione e quindi non ammetteranno quei bambini a scuola il governo vuole correre ai ripari con gli emendamenti che abrogano il comma al Milleproroga che prevede appunto l’autocertificazione.

Nicola Valeri

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.