Quotidiano di informazione campano

Vergogna ZTL a Ischia: Promossa dai residenti di Ischia Ponte, a una petizione popolare in difesa al diritto alla mobilità

radio piazza ditelo a noi

0

I cittadini di Ischia Ponte non ci stanno a dover subire passivamente il nuovo dispositivo antitraffico con cui per ben quattro ore, e cioè dalle ore 21.00 all’1 di notte, si vieta ai residenti di  entrare ed uscire dal centro storico con la propria auto. E sui social network non mancano i commenti al vetriolo contro l’assurdo provvedimento amministrativo il quale oltre a limitare il diritto alla mobilità dei cittadini di Ischia Ponte, rende “prigionieri in casa” i residenti della ZTL soprattutto se teniamo conto che nel Borgo di Celsa nelle ore di chiusura al traffico non solo non è stato previsto un servizio di navetta pubblico e gratuito che colleghi continuamente il centro storico con l’esterno, ma si vieta persino al pullman del servizio di trasporto pubblico di raggiungere il piazzale Aragonese. Il tutto aggravato dal fatto che è praticamente impossibile parcheggiare nelle zone limitrofe soprattutto se pensiamo che il parcheggio “La Siena”è inutilizzabile a causa dei lavori in corso. Clementina Petrone, a nome di tantissimi cittadini, esprime tutto il suo disappunto per un provvedimento che penalizza oltremodo gli ischiapontesi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.