Quotidiano di informazione campano

VICTOR ORBAN CONDANNATO DAL PARLAMENTO EUROPEO.

L’assemblea riunita in seduta plenaria a Strasburgo sotto la presidenza di Antonio Taiani ha votato a maggioranza le sanzioni contro VICTOR ORBAN. Il premier ungherese è accusato di leggi contro gli immigrati nel suo Paese ex del Patto di Varsavia. In questo voto il parlamento Europeo si è spaccato. Il PPE Partito Popolare Europeo, a cui ORBAN appartiene ha dato agli eurodeputati libertá di voto mentre il Partito Socialista Europeo a cui appartiene anche il Partito Democratico Italiano ha votato a favore delle sanzioni. Invece Forza Italia e Lega hanno votato per ORBAN, ma il M5S ha votato per le sanzioni. Alla fine hanno vinto i SI per le sanzione, forse anche grazie al voto di coscienza dei Popolari che a maggioranza avranno detto SI alle sanzioni. Ovviamente i sovranisti e nazionalisti di estrema destra erano con ORBAN. Ora c’è il secondo passaggio che è quello della ratifica del Consiglio Europeo affinchè queste sanzioni diventano esecutive.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.