Quotidiano di informazione campano

Visciano: alta tensione, ieri, prima che iniziasse il concerto di Pino Daniele.

0
Sfiorata la rissa, solo grazie all’intervento dei carabinieri (nucleo antisommossa) che hanno cercato di sedare gli animi già surriscaldati per il nervosismo e la tensione. Motivo dell’alterco sono sedie che il comitato e comuni cittadini mettono in piazza per assistere al concerto. Un metodo discutibile e opinabile visto che solo il comitato occupa con le sue 300 sedie la parte principale della piazza. Ma il concerto non essendo a pagamento permette a miglia di “forestieri” (così viene chiamato chi non è di Visciano) di assistere all’evento musicale anche in modo precario. Insomma, qui si dice: “il cantante lo paghiamo noi, chi non é di Visciano s’arrangi come può.”, Ma la festa non si fa con il solo contributo del comitato ma di tutte le famiglie di Visciano. Ieri, poi ho visto, solo allo scopo di superare le transenne, persone con la casacca della protezione civile, indossata per l’occasione e fotografi, solo in quanto avevano la macchina fotografica. Esprimo la mia solidarietà al sindaco che ha dovuto subire insulti per colpe non sue. Mi domando ciò che il nostro Padre Arturo ci ha insegnato: accoglienza, educazione, rispetto e carità….. Dove è finito tutto ciò? Ho l’impressione che ciò che è accaduto si chiami discriminazione e razzismo… Con tutto ciò la Madonna non va nemmeno nominata perché si fa peccato. Ho già denunciato ciò che avviene nel corso della processione con l’imbarazzo di Padre Vito. Mi auguro che si ritorni a una festa più sobria, soprattutto più religiosa e senza spavalderia. Al prossimo presidente, che é una persona saggia ma soprattutto lo zio di un sacerdote dell’opera mi appello affinché si metta mano a queste stolture.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.